Uno strumento fondamentale

Google search console per non tecnici

Dati chiave del sito per la tua strategia.

 

 

La scelta del naming

Oggi riprendo l’importanza delle parole chiave e della consapevolezza di come le pagine del nostro sito web vengano rese visibili da Google.

Per fare questo mi servirò di uno strumento di Google che offre, gratuitamente, informazioni fondamentali per analizzare le prestazioni del sito web e ragionare sulle strategie e il posizionamento della nostra attività.

Questo perchè in alcune consulenze recenti ho notato che è uno strumento non conosciuto e non usato.

Sto parlando della Google Search Console.

Sapere con che parole chiave sono uscite nella ricerca di google pagine del nostro sito e quali è essenziale per capire il posizionamento online della nostra attività e su quali contenuti dobbiamo lavorare o insistere per avere visibilità sul motore di ricerca.

Se ti interessa Google ne parla qui.

Andiamo per gradi.

 

Cos’è la Google Search Console

Si tratta di un software online gratuito che nasce come strumento tecnico per monitorare e gestire la presenza del tuo sito nei risultati della Ricerca Google. Ad esempio:

  • permette di verificare che Google riesca a trovare il tuo sito ed eseguirne la scansione
  • risolve problemi di indicizzazione.

Dal punto di vista marketing, però, contiene anche funzioni utilissime come:

  • visualizzare dati sul traffico della Ricerca Google relativi al tuo sito
  • mostrare i siti che rimandano tramite link al tuo sito web (elemento sempre più fondamentale per l’indicizzazione).

 

Come si attiva?

Chiunque disponga di un account Google può attivare il software a questo indirizzo. Successivamente si dovrà aggiungere il sito da monitorare.

👉 Proprio per la sua importanza tecnica probabilmente chi ti ha fatto il sito ha già attivato il controllo sulla propria Search Console.

In tal caso è possibile chiedere che vengano condivisi sulla tua Search Console i dati già presenti in modo da analizzarli direttamente.

Se il monitoraggio del sito con la Google Search console non è ancora presente ti consiglio di attivarlo con il tuo account aggiungendo l’URL del tuo sito web come proprietà e scegliendo una delle modalità disponibili.
Quella più frequente comporta il caricamento di un file HTML sul server che ospita il sito. Ma esiste anche la possibilità di farlo attraverso Google Analytics.

Comunque se vuoi possono aiutarti questa guida o questa.

 

Analizzare le informazioni

A questo punto puoi iniziare ad analizzare le informazioni!

La scheda più ricca di informazioni è la scheda Rendimento nel menu di sinistra.

Qui potrai trovare una parte di dati (attenzione, sono solo una parte) che raccontano quante volte pagine del tuo sito web sono uscite nella ricerca di Google e per quali parole chiave.

É una base essenziale per fare ragionamenti per la tua seo e per le tue strategie.

Vedrai le impression, il numero di clic, la posizione media e il tasso di clic sui risultati.

Attraverso un sistema di filtri puoi isolare dati specifici e approfondire la tua ricerca verso i dati che ti servono di più.

Filtrando potrai anche analizzare la ricerca di google per immagini, utilissima per i settori nei quali gli utenti hanno bisogno di vedere il prodotto o trovare ispirazione.

Ricorda che questi dati di base non sono presenti su Google Analytics e se vuoi trovarli anche là devi connettere i due strumenti. Ma ti consiglio di analizzarli qui.

Potrai analizzare una serie di query per le quali le tue pagine sono uscite nella ricerca di Google, vedere quali pagine e in quali posizioni nella SERP.

Ci sono anche altre due analisi utili per il marketing.

La prima è l’analisi dei link. Quelli che dall’esterno puntano verso pagine del tuo sito e quelli interni al sito.
Ti ricordo, infatti, che la link building è una variabile ormai fondamentale per migliorare il posizionamento su Google.

Infine con l’opzione “Segnali web essenziali” nel menu di sinistra puoi effettuare un’analisi di velocità del tuo sito web sia nella versione mobile, sempre più importante per la visibilità, che nella versione desktop.

Ovviamente le informazioni “giocando” con il menu di sinistra sono tante altre ma per quello non ti resta che provare!

Bene, chi ha un’attività e un sito web dovrebbe analizzare a intervalli regolari la Search Console.

Conoscere questo servizio e tenerlo sotto controllo in modo sistematico è una fonte davvero necessaria per tenere più avere “più in mano” il tuo marketing e per l’efficacia del tuo sito web.