Vuoi più clienti?

La tecnica del bicchiere mezzo vuoto

Uno stimolo al tuo approccio al marketing. 

 

 

L’approccio “classico” ai social

50 contatti con potenziali clienti e due andati a buon fine.

Non è un film ma la situazione reale, di un’azienda con la quale sto recentemente collaborando.

Oggi voglio darti uno stimolo che per me funziona molto bene perchè mi costringe a migliorare in modo continuo il mio approccio alla ricerca fatturato e clienti.

Per circa un mese in questa azienda è stata fatta una campagna che ha portato 50 contatti potenziali. Due soli di questi sono diventati clienti.

Certo, è vero, sono comunque clienti guadagnati, ma questa situazione può portare a due diverse reazioni.

La prima è accontentarsi dei 2 raggiunti, la seconda chiedersi come mai gli altri 48 non hanno accettato la proposta e il preventivo.

Ecco, se vuoi fare marketing per crescere questo secondo approccio è quello che devi mettere in pratica.

Un pò come fanno i bambini. Infatti è la cosa più naturale possibile.

Cosa fanno i bambini quando non capiscono? Chiedono perchè.

Troppo spesso ci si concentra sul bicchiere mezzo pieno ma non ci si chiede perché sia mezzo pieno e come colmare la parte che manca.

Perchè quei 48 non hanno accettato la tua proposta?
Forse il prezzo è alto? Forse la nostra comunicazione non è stata chiara? Forse non abbiamo risposto in tempo?

Se scopri questa informazione puoi davvero iniziare a riempire il bicchiere.

Accettare il bicchiere mezzo pieno non ci stimola a cogliere le opportunitá che ci offre la parte mezza vuota.

Insomma, il mezzo bicchiere non è più una questione di ottimismo ma di accontentarsi o no.

Non adagiarti sugli allori del bicchiere mezzo pieno. Guarda le opportunità per riempirlo. Altrimenti quando ne avrai bisogno il treno sarà già passato e te ne potrai pentire.

Quindi:

  • se vuoi fare il “positivo” accetta pure il bicchiere mezzo pieno.
  • se vuoi fare quello che vuole spingere il proprio business devi farti delle domande sul fatto del perché il bicchiere sia mezzo pieno e come recuperare l’acqua (o la birra 😄) che manca. E, perchè no, aggiungere altri bicchieri!

Impara a vedere i 48 persi e non i 2 presi. Parti da lì.

La parte vuota del bicchiere non è ciò che non abbiamo ma ciò che potremmo ulteriormente avere.

Ricorda sempre che l’imprenditore è colui che si pone delle domande e si impegna a dare risposte per ottimizzare e migliorare sempre.

Dopotutto il marketing e la vendita sono ormai una questione di evoluzione continua.

Se una volta i tempi ancora ci permettevano di sopravvivere con le nostre abitudini e cambiando poco, ora abbiamo meno tempo perchè i cambiamenti sociali e tecnologici portano a continue modifiche del contesto competitivo e del comportamento degli utenti.

Di cosa hai bisogno per applicare questa regola?
Sicuramente di informazioni, numeri e un momento per interpretarli. Da solo o con i tuoi collaboratori.

Sfrutta tutte le statistiche delle tue attività di marketing che il web ti può dare, ascolta tanto i tuoi clienti e parla con loro.

Poi una banca dati per dialogare nel futuro con quei 48, con coloro che non hanno acquistato ma che, comunque, hanno mostrato interesse in te.

Infine la voglia di cambiare le tue abitudini. Che, forse, è la parte più difficile 😊.

Impara a vedere la parte vuota del bicchiere, vedere non quello che hai ma quello che potresti avere facendo qualche attività in più o che ti stai perdendo non facendola.